Una voce, tante voci: prefazione

…la sera vado al pc, lo accendo, aspetto che si carichi, e credo che stia invecchiando anche lui con me, perché ogni volta ci mette di più…poi finalmente parte, apro Explorer, e vado su Facebook. Apro il mio profilo, quello con scritto Marco Galli e già leggere il nome, boh… ed ecco che come sempre inizia quella strana e indescrivibile magia che provo man mano che leggo i commenti di chi mi segue…Marco galli da piccolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *