Bernabè fa dichiarazioni da prostituzione intellettuale

Da: http://affaritaliani.libero.it/

In un’intervista al Financial Times, in vista del summit organizzato dalla Commissione europea con i dirigenti delle compagnie telefoniche e colossi come Apple, Facebook e Google, Bernabé sottolinea che “non ci dovrebbe essere un pasto gratis” per i content provider, i quali dovrebbero invece contribuire alle spese per la trasmissione dei loro contenuti agli utenti. I provider, infatti, dice l’a.d. di Telecom Italia, “usano massicciamente le nostre reti ma non contribuiscono allo sviluppo delle stesse”. E gli operatori telefonici “possono fornire nuovi servizi di alta qualità ai content provider per servire meglio i consumatori. E, ovviamente, questi servizi saranno remunerati”.

Vorrei ricordare alcune volte al signor Bernabè.
Un cliente Telecom Italia o in OLO con altro operatore paga al gestore della rete Telecom Italia che lui rappresenta:
– Un canone di circa 16€ per la manutenzione del doppino di rete fissa
– Un canone di servizio per le funzionalità ADSL di circa 18/20€ mensili

Vorrei ricordare che di questi soldi un’eresia soltanto viene usata da Telecom Gestore di rete per l’upgrade delle centrali (200 in Lombardia sono sature o in procinto di esserlo) o per estendere la copertura (ci sono innumerevoli centrali coperte a 640 kb o scoperte del tutto).

I server di Facebook, Google, Microsoftn NON sono in Italia perchè dal punto di vista della banda larga siamo a livello di terzo mondo! Per la cronaca secondo speedtest.net in velocità di download media siamo settantesimi tra Cipro e Croazia. La velocità media non supera i 4 mbit/s rispetto a paesi come Francia e Germania dove la media è sopra i 14 mbit/s.

IO LO CAPISCO Bernabè, se non convince il governo a stanziare soldi pubblici lui non investe.. e visto che probabilmente ha pressioni molto forti per il divario che si allunga rispetto agli altri paesi allora se la prende con le aziende “Succhia banda” come le chiama lui come dire: “saturate la rete con servizi inutili e non pagate”.

Viva la net neutrality Bernabè.. si vergogni!

Ps: la ringrazio per la linea adsl a 640 kb che mi sta fornendo e che attualmente non supera i 300 kb/s effettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *